LA NOSTRA STORIA...

 

 

Nata nel 2010 grazie all’impegno di Valentina De Risi (*)  e di Giulia Olivieri (**), la scuola calcio femminile ASD SANT’EGIDIO FEMMINILE si pone subito come novità nel panorama calcistico della zona. Il progetto prevede la crescita sportiva e umana delle giovani calciatrici che finalmente trovano la possibilità di realizzare il loro sogno e sviluppare la loro passione.

La Sant’Egidio Femminile ha come scopo quello di trasmettere valori non solo puramente tecnici, ma soprattutto regole di comportamento della futura calciatrice, all’insegna del divertimento e del fair play. Per questo, tecnici qualificati puntano ad insegnare uno sport di squadra con precise norme da rispettare come  il rispetto per le compagne, gli arbitri, gli avversari e le strutture.

Nonostante la breve storia, questa scuola calcio può vantare già sei partecipazioni al prestigioso Torneo internazionale “Acropolis Cup”, dove ha sfidato avversarie quali NEW YORK, WASSAGA (Canada), Roma, Juventus ecc…

La vera svolta arriva nella stagione sportiva 2012/2013, quando la ASD SANT’EGIDIO FEMMINILE partecipa al Campionato Giovanissime Regionali della Campania chiudendo al 3° posto su 14 squadre, mettendosi alle spalle società più quotate quali il Napoli e il Benevento. Ma la classifica che più fa onore è quella della COPPA DISCIPLINA nella quale la società di Sant’Egidio ha chiuso al 2° posto.

Nel settembre 2014 la società di Valentina e Giulia riesce ad ottenere la possibilità di usufruire dallo Stadio Comunale "Antonio Spirito" e si affilia per la prima volta alla FIGC iscrivendosi al campionato under 17 femminile. Le ragazze ottengono qualche buon risultato e soprattutto vivono una gran bella annata calcistica conclusasi con la vittoria della Coppa Disciplina e due secondi posti, nelle categorie uder 16 e under 18 al Torneo di Agropoli. 

La stagione 2015/16 è un altro importante tassello per il Sant'Egidio Femminile che partecipa al massimo campionato regionale: la Serie C.

Un passo voluto dalla società che si è messa ancora una volta in gioco per poter dare una grande opportunità di crescita sotto l'aspetto calcistico ma anche e, soprattutto, umano.

Le calciatrici hanno ripagato la fiducia della società conquistando un fantastico 5° posto e, soprattutto, il primo posto nella Coppa Disciplina, a dimostrazione che il fair play e il rispetto delle regole sono il punto cardine della mission del Sant'egidio Femminile.

Come sempre, non poteva mancare la partecipazione al Torneo di Agropoli.

A chiusura dell'annata calcistica, il consueto "Pink Open Day" e la premiazione del concorso "Studentessa fair play", giunto alla seconda edizione e fiore all'occhiello tra le numerose iniziative a scopo sociale della società.

 

La stagione 2016/17 è "storica" per il nostro club che vive un anno di grande crescita a livello societario e di staff tecnico con le nostre mister che ottengono il patentino di allenatrici Uefa A e Uefa B. Ma la soddisfazione piu' grande arriva dalle piccole -  ormai grandi - calciatrici che conquistano un incredibile 2° posto nella reagular season ma, soprattutto, la fantastica Vittoria dei Play Off in casa di un Bevenento dato per favorito. Due a zero il risultato finale che fa esplodere la gioia nel piccolo borgo santegidiano.

 

Ed eccoci alla stagione 2017/18, la nostra terza nel mondi dei "grandi" con le ragazze impegnate nel campionato regionale di Serie C con il compito di provare a migliorare il risultato dell'ultima stagione. Per farlo bisogna fare l'impresa... e che impresa!! Le leonesse vincono tutto ciò che possono conquistando un fantastico TRIPLETE: Coppa Disciplina, Coppa Campania e Campionato!

Inoltre la vittoria, per il secondo anno consecutivo, della classifica marcatori con Giulia Olivieri (e Rossella Cuomo al terzo posto). 

Ciligina sulla torta è stata la Coppa Italia dove le leonesse si sono arrese in semifinale alle piu' esperte ragazze del Pontedera allenate da Renzo Ulivieri.

 

Nella stagione 2018/19 il Sant'Egidio Femminile ha esordito nel campionato NAZIONALE di serie C dove ha affrontato le migliori squadre del centro/sud Italia (girone D da Pescara a Palermo) disputando una stagione eccezionale, chiudendo al 5° posto e conquistando l'ennesima Coppa Disciplina. 

 

 

 

(*) allenatrice UEFA A - responsabile Aiac Campania e Basilicata - Docente corsi allenatori

(**) allenatrice UEFA B. 

 

Commenti